lun
16
Lug '12

Pedaliera BOSS GT-10: Memorizzare la Selezione dei Pickup della Chitarra nelle Patch

The English version of this article is available here.

boss_gt10_001.jpg

Foto: BOSS Corporation

La pedaliera multieffetto BOSS GT-10 Guitar Effects Processor è un’unità compatta e potente che può offrire una quantità impressionante di possibilità per modellare il suono della vostra chitarra.

Essa può contenere 400 patch (o timbri in Italiano), di cui 200 presettate di fabbrica non modificabili e 200 utente modificabili, e questo significa che potete creare ben 200 patch diverse richiamabili a vostro piacimento. Ganzo, ma per la selezione dei pickup della vostra chitarra associata ad ogni patch come dovreste fare, dovreste ricordarvela a memoria?

Questo articolo ha lo scopo di mostrarvi un metodo per memorizzare la selezione dei pickup della chitarra in ogni patch utente.

All’interno ci sono alcuni riferimenti al BOSS GT-10 Owner’s manual che può essere scaricato gratuitamente dalla BOSS qui, sfortunatamente in lingua Inglese (fatevene una ragione, siamo nel 2012, un po’ di Inglese lo dovete imparare :) ).

Il problema di associare la selezione dei pickup della chitarra alla patch

Io posseggo una pedaliera BOSS GT-10 multieffetto da pavimento che utilizzo durante le mie esibizioni dal vivo, e l’articolo è basato sulla mia personale esperienza e sulle mie opinioni.

Elenchiamo brevemente cosa si ha a disposizione per creare timbri utilizzando una pedaliera BOSS GT-10:

  • 30 tipi di distorsione, l’emulazione di 41 modelli di preamplificatore, 34 tipi diversi di effetto (compressori, equalizzatori, chorus, flanger, wah wah, ecc. ecc.), 7 tipi di riverberi, 11 tipi di delay
  • La funzionalità Parallel Chain (Catena Parallela) che permette di creare due catene indipendenti di effetti per chitarra dove ognuna di esse vi dà la piena libertà di organizzare gli effetti in qualsiasi ordine
  • 400 patch (o timbri in Italiano), di cui 200 presettate di fabbrica non modificabili e 200 utente modificabili

E chiariamo brevemente per giovincelli e neofiti il concetto di patch (o timbro in Italiano): per patch nelle pedaliere per chitarra e basso in genere si intende “una combinazione di effetti insieme ad un gruppo di valori programmati di parametri“. In una patch si può decidere quali effetti utilizzare, ad esempio preamplificatore “x”, chorus “y”, delay “z” mantenendo tutti gli altri effetti disattivi (combinazione di effetti); decidere i valori da dare ai parametri di ogni effetto attivo, ad esempio il gain del preamplificatore, il rate del chorus, il delay time del delay  (gruppo di valori programmati di parametri); decidere l’ordine di ingresso/uscita del suono degli effetti, ad esempio prima il chorus, poi il preamplificatore e infine il delay (Parallel Chain). Richiamando una patch la pedaliera si predisporrà praticamente istantaneamente secondo quanto deciso, cambiando quindi il timbro a disposizione. C’è di che giocare per un decennio … 😉

Io utilizzo le 200 patch presettate solo come fonte d’ispirazione, mentre adopero continuamente le 200 patch utente che mi piace programmare a gusto mio. Durante le mie esibizioni live faccio un utilizzo massiccio di timbri diversi, circa 120 patch per 25/30 brani presenti nel repertorio della mia band, con mia grande soddisfazione per la varietà di sonorità che riesco ad ottenere grazie alla pedaliera BOSS GT-10 a parità di chitarra e di amplificatore.

Però il suono generato da una patch dipende dalla chitarra utilizzata, in modo minore da chi e come la suona, dall’amplificatore utilizzato ma sicuramente dalla combinazione dei pickup della chitarra. Un timbro creato per il pickup al manico di una Fender Stratocaster non è detto che suoni decentemente usando quello al ponte.

Ecco che nasce il problema di ricordarsi la combinazione di pickup da utilizzare per ogni patch.

Come si risolve il problema con questo metodo di memorizzazione

Voglio mostrarvi subito cosa si riesce a fare con questo metodo, dopodichè se lo riterrete interessante potrete continuare con la lettura dell’articolo e vi descriverò come si fa a metterlo in pratica.

Il barbapapa_002.jpg barbatrucco barbapapa_002.jpg consiste nell’utilizzare la zona Category Name della pagina Play Screen del display grafico della GT-10 (vedi pag. 23 del manuale):

boss_gt10_035.jpg

Foto: BOSS Corporation.

La pedaliera multieffetto BOSS GT-10 offre 10 categorie utente programmabili a piacimento, quindi scrivendo in esse le combinazioni di pickup possibili e associando la giusta categoria ad ogni singola patch richiamandola avremo visualizzata sullo schermo anche la selezione di pickup da utilizzare, che poi ovviamente andrà impostata a manina.

Considerando che io utilizzo sempre una chitarra Fender Stratocaster originale made in U.S.A. che permette quindi 5 possibili selezioni dei pickup e che ho deciso arbitrariamente di identificarle con le seguenti sigle:


boss_gt10_036.jpg

M _ _  utilizzo del solo pickup al manico
M C _  utilizzo congiunto dei pickup al manico e centrale
_ C _   utilizzo del solo pickup centrale
_ C P   utilizzo congiunto dei pickup centrale e al ponte
_ _ P   utilizzo del solo pickup al ponte

potete vedere l’effetto che ho raggiunto da queste foto:


boss_gt10_020.jpg boss_gt10_021.jpg boss_gt10_022.jpg boss_gt10_023.jpg boss_gt10_024.jpg

Il metodo è facilmente applicabile ad altri tipi di chitarre e a un numero diverso di combinazioni dei pickup.

Come si realizza in pratica questo metodo

Se siete qui vuol dire che siete interessati a come si realizza in pratica questo metodo di memorizzazione. È abbastanza semplice.

È necessaria una fase preliminare nella quale programmare le categorie utente necessarie, dopodichè esse saranno disponibili per essere associate a qualsiasi patch utente.

 

Programmazione delle categorie utente

 

La pedaliera BOSS GT-10 presenta la funzionalità Category (categoria) pensata per raggruppare le patch (vedi pag. 31 e 39 del manuale), e ogni patch è associata ad una categoria. Ci sono categorie fisse non modificabili presettate in fabbrica e altre 10 categorie utente (USER 1-10) che possono essere programmate a piacimento.

Il metodo di memorizzazione si basa sull’utilizzo delle categorie utente.

Una volta stabilite le sigle che desiderate per identificare le combinazioni di pickup possibili per la vostra chitarra, tenendo conto che si hanno 8 caratteri a disposizione, dovete programmarle all’interno delle categorie utente come segue:

boss_gt10_025.jpg

A partire dalla pagina Play Screen del display grafico della GT-10 premete il tasto system ( 1 )

boss_gt10_026.jpg

Adesso siete nella pagina system menu. Procedete come segue:

  • premete il tasto di scorrimento a destra ( 2 ) fino a selezionare la voce ABC category name ( 3 )
  • premete il tasto category / enter  ( 4 )

boss_gt10_027.jpg

Ora vi trovate nella pagina category name dove è possibile programmare le categorie utente:

  • posizionandosi sulle categorie disponibili utilizzando la manopola parameter N° 4 ( 5 )
  • modificandone il valore tramite le funzioni associate ai tasti cursore della manopola dial e alle manopole parameter N° 1,2 e 3 ( 6 )

Attenzione: qualunque modifica fatta in questa pagina viene immediatamente memorizzata, non c’è alcun modo di uscire senza salvare, neanche utilizzando il tasto exit.

  • quando avete finito uscite premendo il tasto exit

Le seguenti immagini vi mostrano come ho programmato in questa pagina le 5 categorie utente che utilizzo:


boss_gt10_027A-.jpg boss_gt10_028.jpg boss_gt10_029.jpg boss_gt10_030.jpg boss_gt10_031.jpg

 

Associazione della categoria a una patch

 

Una volta preparate le vostre categorie utente che identificano le combinazioni di pickup della chitarra che utilizzate, potete associarle alle singole patch in questo modo:

boss_gt10_032.jpg

A partire dalla pagina Play Screen del display grafico della pedaliera BOSS GT-10 premete il tasto write ( 1 )

boss_gt10_033.jpg

Adesso vi trovate nella pagina patch copy. Premete il tasto display mode ( 2 )

boss_gt10_034.jpg

E siete arrivati alla pagina patch name, dove utilizzando la manopola parameter N° 4 ( 3 ) potete cambiare la categoria associata alla patch.

Attenzione: qualunque modifica fatta in questa pagina della categoria associata viene immediatamente memorizzata, non c’è alcun modo di uscire senza salvare, neanche utilizzando il tasto exit.

Quando avete finito uscite premendo il tasto exit o il tasto write

 

Articoli correlati

Collegare la Pedaliera BOSS GT-10 ad un Amplificatore

Cambiare i Preset di un Amplificatore Marshall JMD dalla Pedaliera BOSS GT-10

BOSS GT 100 vs GT 10, Confronto tra la Nuova e la Vecchia Pedaliera Multieffetto da Pavimento

 

Angolo degli acquisti

 

BOSS® e Fender sono marchi registrati dai rispettivi proprietari.

Ti piace questo post? Condividilo!

Inizia la discussione »

Lascia una Replica