mer
22
Ago '12

Gotye

gotye_001.jpg

Foto di: i_miss_my_sky

Gotye (pronunciato come in Jean-Paul Gaultier) è un musicista polistrumentista, cantante e compositore Belga-Australiano, che si autodefinisce un “mutante facente-musica”.

In Italia io come voi lo abbiamo conosciuto quest’anno grazie al singolo Somebody That I Used to Know, che ha catturato rapidamente l’attenzione. La prima volta che l’ho sentito mi ha subito suonato come qualcosa di particolare e di piacevole, impressione confermata dagli ascolti successivi.

Inevitabile l’accostamento a Sting e Peter Gabriel ma lo trovo incolpevole, ha semplicemente una voce che li ricorda entrambi, mentre la musica di Gotye non è nè copiata nè plagiata.

Approfondendo il suo percorso artistico ci si imbatte in un piacevole gusto di libertà compositiva e di scelte autonome, lontano dalle logiche consuete del mercato. E si ha anche la dimostrazione che al giorno d’oggi se c’è il talento si può diffondere la propria musica nel mondo senza doversi necessariamente appoggiare a qualche circuito importante.

Come esempio del “Gotye pensiero”, voglio citare una frase emblematica che ha scritto nella propria biografia presente sul suo sito. Scrive che dopo avere avuto successo in Australia l’industria discografica sosteneva che era “pronto per conquistare il mondo“, ma di fronte a tale prospettiva afferma che “No, penso proprio che continuerò a lanciare  pepite musicali casuali e stravaganti nella net-o-sphere (leggasi nel Web, n.d.r.) dalla comodità del mio covo studio segreto, da dentro l’ombelico di un vulcano dormiente o dall’uscita posteriore del Frankston shoppo (Frankston è una località dell’area urbana di Melbourne, mentre “shoppo” sta per shopping center, n.d.r.)“.

Nonostante abbia raggiunto il successo internazionale recentemente, ha già pubblicato 3 album. Continuate a leggere se volete saperne di più su questo bravo e talentuoso artista.

Biografia

Gotye (pronunciato come in Jean-Paul Gaultier) è il nome d’arte di Wouter De Backer detto “Wally“.

È nato a Bruges in Belgio nel 1980, e la sua famiglia si trasferì in Australia quando aveva due anni, dove risiede da allora.

Ha manifestato la sua passione per la musica sin da giovanissimo imparando a suonare vari strumenti, tra cui in particolare il pianoforte e la batteria. Durante la sua adolescenza ha formato insieme ad alcuni compagni di scuola la band dei Downstares, un’esperienza durata per tutto il periodo delle scuole superiori.

Parlando del proprio percorso di formazione musicale, Gotye racconta un episodio che ritiene essere stato fondamentale: ricevette in regalo da un anziano vicino di casa la collezione di LP in vinile della moglie recentemente scomparsa, ritenendo che ne avrebbe fatto un buon uso. A me pare che questo signore ci abbia visto molto bene …. :)

gotye_002.jpg

Foto di: eastscene

Periodo 2001-2004 – Boardface: nel 2001 Wally registrò le sue prime tracce usando principalmente dei campionamenti, e mise insieme un CD che conteneva quattro tracce  tra cui la canzone “Out here in the cold“. Ne fece circa 50 copie, scrivendone la track list a mano e colorando la copertina a matita. È in questa occasione che coniò il nome d’arte Gotye, ispirandosi ad un nome da animale domestico usato da sua madre quando era bambino. Quindi fece quello che chiunque abbia mai composto musica propria ha fatto almeno una volta nella vita: inviò il CD ad ogni stazione radio e casa discografica che potè trovare sull’elenco del telefono. Ebbe un riscontro positivo dalla stampa locale a dalla stazione radio giovanile Triple J, che lo incoraggiò a continuare con ulteriori registrazioni basate su campionamenti.

Nello stesso periodo incontrò il cantante e compositore Kris Schroeder e cominciarono ad esibirsi insieme sotto il nome dei The Basics. Essi formarono una collaborazione compositiva e concertistica duratura che divenne una presenza costante sulla scena musicale dal vivo, dando a Wally una via di sfogo per la sua passione per le esibizioni live. The Basics hanno continuato ad esibirsi e a registrare in parallelo con Gotye, pubblicando 4 albums tra il 2004 e il 2010.

Wally proseguì con la produzione di altre due collezioni Gotye da 4 tracce che continuarono a ricevere recensioni positive, con varie tracce che entrarono nella rotazione di Triple J. I CD erano fatti con lo stesso stile del primo. L’interesse nel suo lavoro stava crescendo, e ricevette l’offerta di un accordo per la distribuzione di un album, che sarebbe dovuto essere essenzialmente una collezione delle tracce delle sue tre prime pubblicazioni. Questo album venne pubblicato come Boardface alla fine del 2003.

 

Periodo 2006-2009 – Like Drawing Blood: nel 2004 Wally tanto per campà trovò lavoro in una libreria di Melbourne mentre continuava ad esibirsi con i The Basics e a registrare le proprie tracce Gotye. Negli anni seguenti cambiò abitazione varie volte, trasferendo ogni volta il suo studio di registrazione casalingo in un nuovo posto con nuove caratteristiche acustiche. Il culmine di tutto questo fu il secondo album di Gotye, Like Drawing Blood, nome scelto con riferimento alle difficoltà incontrate nel registrare la propria musica in ambienti sempre nuovi. Questo album segnò l’inizio della sua collaborazione con il manager di lungo corso Danny Rogers, già manager della band indie Australiana The Temper Trap. L’album Like Drawing Blood fu trasmesso dalla stazione Triple J nel maggio del 2006 e fu votato come numero 1 dagli ascoltatori come miglior album del 2006. Inoltre l’album venne certificato come di platino in Australia per avere venduto più di 70.000 copie. Il suo primo singolo, Learnalilgivinanlovin, fu pubblicato nell’Agosto del 2006.

Negli ultimi mesi di quest’anno e nel 2007 Gotye e questo album vinsero vari premi e riconoscimenti in Australia, mentre nel 2008 l’album vinse il titolo di album dell’anno di iTunes nel Regno Unito.

Il 2009 fu l’anno del primo successo Europeo, dove alcuni singoli vennero trasmessi ed entrarono in classifica in Belgio e in Olanda.

Like Drawing Blood è stato pubblicato ufficialmente negli Stati Uniti nel 2012.

 

Periodo dal 2010 ad oggi – Making Mirrors e il successo internazionale:  grazie al successo di Like Drawing Blood Wally fu in grado di sistemarsi in una casa “permanente” in Melbourne. Nell’ottobre del 2010 pubblicò il nuovo singolo Eyes Wide Open online ed in vinile, che ricevette a sua volta recensioni positive e riconoscimenti.

Ma fu nell’Agosto del 2011 che pubblicò l’album Making Mirrors preceduto in Luglio dal singolo che seguiva Eyes Wide Open intitolato Somebody That I Used to Know che vedeva la partecipazione della musicista Neozelandese Kimbra. La canzone ebbe subito successo in Australia, ma fu lanciata a razzo quando ricevette il sostegno di Ashton Kutcher e Lily Allen tramite Twitter (nella vita ci vuole anche c..o, n.d.r. 😉 ), esponendo la musica di Gotye ai loro milioni di followers. Il singolo ha venduto oltre 700.000 copie in Australia ed oltre 5.000.000 di copie negli Stati Uniti, è entrato in classifica ai primi posti in Canada, Francia, Belgio, Olanda, Germania, Regno Unito, e nella classifica di iTunes in 46 Paesi.

Sempre nel Luglio del 2011 fu pubblicato un video di Somebody That I Used to Know su YouTube e Vimeo, che ad Agosto del 2012 era stato visto più di 301 milioni di volte (anche a guadagnarci un centesimo di euro a visualizzazione … n.d.r. :) ).

Nel Febbraio 2012 Gotye pubblicò sempre su YouTube e Vimeo il clip della canzone Easy Way Out, ed ebbe il suo debutto televisivo negli Stati Uniti alla trasmissione Jimmy Kimmel Live. Da allora non si contano le cover di sue canzoni eseguite in trasmissioni dall’ampia audience in America come The Voice ed American Idol, e tutte queste esibizioni sue e di altri contribuirono a far raggiungere a questa canzone il numero 1 della Billboard Hot 100. Questo fece di lui il primo artista Australiano a raggiungere il numero 1 negli USA dai Savage Garden nel 2000.

Gotye è attualmente in tournee in tutto il mondo.

 

I singoli di maggior successo

Questi sono i video ufficiali pubblicati sul canale YouTube di Gotye delle canzoni Somebody That I Used to Know e Easy Way Out, i suoi singoli di maggior successo:

 

In particolare Somebody That I Used to Know è stato eseguito e messo su YouTube da così tante persone che lo stesso Gotye ne ha fatto un video chiamandolo Gotye – Somebodies: A YouTube Orchestra. Guardate cosa può fare la creatività delle persone:

 

Discografia

Gotye ha pubblicato fino ad oggi 3 album contenenti le seguenti tracce:

Boardface

Pubblicato per la prima volta nel 2003.

  1. Out Here in the Cold
  2. True to You
  3. The Only Thing I Know
  4. Wonder Why You Want Her
  5. What Do You Want?
  6. Out of My Mind
  7. Here in This Place
  8. Waiting for You
  9. Loath to Refuse
  10. Noir Excursion
  11. Baby
  12. Board with This Game

 

Like Drawing Blood (International Release 2008)

Pubblicato per la prima volta in Australia nel 2006 e nel resto del mondo nel 2008.

  1. Like Drawing Blood
  2. The Only Way
  3. Hearts a Mess
  4. Coming Back
  5. Thanks for Your Time
  6. Learnalilgivinanlovin (2008 version)
  7. Puzzle with a Piece Missing
  8. Seven Hours with a Backseat Driver
  9. The Only Thing I Know (2008 version)
  10. Night Drive
  11. Worn Out Blues

 

Making Mirrors

Pubblicato per la prima volta nel 2011.

  1. Making Mirrors
  2. Easy Way Out
  3. Somebody That I Used to Know (featuring Kimbra)
  4. Eyes Wide Open
  5. Smoke and Mirrors
  6. I Feel Better
  7. In Your Light
  8. State of the Art
  9. Don’t Worry, We’ll Be Watching You
  10. Giving Me a Chance
  11. Save Me
  12. Bronte
  13. Dig Your Own Hole
  14. Somebody That I Used to Know – Faux Pas Remix
  15. Showdown Below My Sombrero

 

Gotye sul Web

Gotye è molto presente sul Web. Potete incontrarlo su:

 

Articoli correlati

Articolo su Somebody That I Used to Know, la sua canzone più famosa

 

Ti piace questo post? Condividilo!

Inizia la discussione »

Lascia una Replica